31 maggio 2008

QUESTO E' UN PAESE PER VECCHI

Premesso : ho il dente avvelenatissimo.


Pietra Ligure, provincia di Savona , ridente località della costa ligure Riviera di ponente , ci ha accolto tra le sue braccie strette strette qualche mese fa e ci ha dimostrato dopo qualche tempo la verità che Cristiano mi ha enunciato in poche e chiare parole (con sintesi illuminante) : QUESTO E' UN PAESE PER VECCHI.e Familie.
Ma non per giovani , con cani.

Infatti non solo non c'è una sola fottutissima area per cani autorizzata ma la gente che la popola "adora" gli amici a quattro zampe e soprattutto i loro fortunatissimi padroni.

Firenze avrà avuto tanti tantissimi difetti ma almeno i parchi pubblici erano aperti anche agli animali e c'erano diverse aree cani . Un po' piccole e merdose ma almeno li i cani socializzavano (e anche i padroni) , facevano i lori bisogni senza briglia e giravano ad odorare e comunicare tra loro in maniera libera.

Qui siamo arrivati d'inverno e bisogna dire che Teo ha subito amato la spiaggia . Nei giorni brutti e piovosi , quando il vento tirava via tutto, lui correva felice su e giù per la Maina de Ransci mentre noi lo guardavamo , contenti per lui (e ghiacchiati fino al midollo) . Ma ora, vista la stagione turistica ormai iniziata, c'è il divieto, anche giusto, di accesso all'arenile e quindi niente playa . Allora cerchiamo altri posti. Il giardino botanico NO , è vietato . Lungo il fiume .. si anche ..peccato quelle affamate anatre (o oche ) grosse come stambecchi che beccano e terrorizzano Teo e peccato alle pantegane che giocano a calcio accanto alla riva del Maremola. Vabbè ..scopriamo (anzi Cri scopre) un parco piccolo piccolo , chiuso , in mezzo ai palazzi vicino a casa nostra.Lasciato in completo stato di abbandono , panchine senza pianale, altalena arruginata che mal sopporta il peso di una mosca , erba alta , piante grasse stile deserto del Sahara . Perfetto pensiamo. Non c'è nemmeno il cartello che vieta l'accesso, niente , è totalmente lasciato li a marcire. Ci andiamo qualche volta. Poi un TORINESE che viene qui in vacanza da trentanni e quindi si sente titolato a rompere il cazzo , ci ha trovato da ridire perchè li vanno a giocare i bambini . Si , certo, i bambini che si allenano per diventare Kamikaze o i figli di Frankestain. E poi nella stessa zona ci sono altre tre parchetti dove ci sono i giochi nuovi e cancelli elettrificati per evitare l'accesso a chi ha più di 2 gambe (i vecchi con il bastone infatti stanno fuori) , quindi perchè devi proprio rompere il cazzo così gratuitamente? Perchè hai bisogno di scaricare il tuo nervoso per il tempo brutto e il caldo e le ore di code passate in autostrada, su di noi??

Ieri mattina, dopo una notte trascorsa a fare ciaccole con amica e due caipirosche e poche ore di sonno, affronto il mondo. C'è il sole, c'è il ponte, e si purtroppo c'è gente . Tanta. E c'è lui che vuole uscire perchè il suo padrone ci ha messo una ora e mezza per farsi la doccia e ora è tardi e deve andare al lavoro, quindi io sono l'incaricata della pisciatina e cacata mattutina. Ok.
Opto per il giro casa mia - primo passaggio a livello di Loano e ritorno . Percorso insidioso perchè da "Tommasino lo Sfilatino" una volta Teo ha cacato e io non me ne ero accorta e la signora del Chiosco ma ha fatto un cazziatone che me lo ricordo ancora . E lei pure. AVEVA RAGIONE niente da dire. Comunque mi guarda sempre male quando ci passo davanti, ma ho pensato che non potevo reggere il centro e il mercato. Colpo di scena però ... dopo nemmeno 200 metri Teo piscia su una palmetta delle aiuole davanti al Santa Corona e la signora dalla panetteria esce e mi urla a gran voce "LI IL CANE NON CI DEVE PISCIARE" ... colta di sopresa e ancora rintronata dalla vodka e dal hangover in corso biascico " comee ..scusi... perche?" "MA COME, L'HANNO APPENA PIANTATA (4 mesi fa ed è alta 2 metri!!) E SE IL CANE CI PISCIA LA OSSIDA" non ho potuto che fare la risatina sardonica e proseguire chiedendo al signore di darmi la forza di non bestemmiarlo e di non mandare a cacare la signora. Cioè mi vuoi dire che una pianta su cui pisciano tutti i cani che ci passano da quando è stata piantata (e nonostante tutto è alta 2 metri ) , su cui tutti i gas di scarico dell'aurelia si depositano (perchè è a ridosso della strada, dalla rotonda) e viene regolarmente annaffiata dalle acque sporche dei secchi per pulire in terra che versano i negozianti nell'aiola stessa , non fanno niente ma 4 goccie di pipì -perchè era la pisciata segnalica e non quella svuota vescica ED E' BEN DIVERSA MAREMMA TROGGOLA- possono seccare una pianta ?? Con una scorza fuori resistente , tanto da essere pianta desertica e resistere a tutto , persino quasi alle motoseghe??? Questo è attentato alla salute mentale.

Basta protesto . Questo paese è a misura di bambino, di vecchio e di familie. I giovani con cane sono poco considerati . E poi c'è il razzismo verso i cani grossi e neri. Lo vedo quando lo porto fuori in giro, diverse persone che mi guardano con disdegno , con lo sguardo da rimprovero... se avessi avuto uno di quesi cani da lecca, quei topi da borsa, non mi avrebbero rotto i coglioni. Ma i cani TUTTI sporcano, cacano e pisciano, e la pipì puzza uguale e la cacca sporca uguale. Per colpa dei maleducati che lasciano la cacca in terra siamo tutti ghettizzati. E poi un uomo con cane grosso è un conto mentre una donna-ragazza-donna viene vista con poca convinzione, come se non fossi in grado di reggere la forza che sprigiona Teo . Be' VI SBAGLIATE. Potrei anche andare sul toro meccanico e battere un texano dall'allenamento fatto negli ultimi 3 anni!!!

Non mi dovrei lamentare lo so. Vivo al mare, non pago affitto, ho un compagno che mi ama. ho la salute. ho un lavoro. ho finalmente qualche risparmio da parte. Ma caxxo non c'è un'area per cani.

--- scusate sono un po' stressata dal ponte in corso, oggi poi c'è il Trialthon, la notte bianca e un sacco di rompipalle --

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia, che nervoso mi hi trasmesso e la colpa non è la tua di certo! Ci sono 2 cose, che mi vengano in mente ora, che mi mandano fuori della grazia di Dio e sono le ingiustizie, piccole o grandi che siano, e l'ignoranza della gente e quello che descrivi mi sembra un mix tra le 2 cose. Il turista torinese, proprio in quanto turista e quindi furestu, dovrebbe tapparsi la bocca e pensare che non è casa sua e che chi vive lì 365 gg all'anno, potrà comportarsi come meglio crede,(oviamente nei limiti della decenza e legalità, ma tu non hai violato alcuna legge di questo Stato)no??? In più, essendo il parco abbandonato: che cosa vuole? Litigare? La signora fuori del Santa Corona è di un'ignoranza spaventosa!!!! Ma quando mai la pisciatina di un cane ha rovinato un albero?? Al bordo della Aurelia,poi...
Cara Giulia, ci vule pazienza, come dico (e non faccio) sempre.
Un abbraccio,

Liberino

Elisa ha detto...

Giulietta e Teo, portate pazienza... e un pochino sbatteteneve (che parola strana sbatte-te-ne-ve)
allora è iniziata questa famosa "stagione"?

Anonimo ha detto...

giuly,nonpuoi paragonare pietra ligure a firenze... sono due realtà troppo diverse. una è una città mentre l'altra è un piccolo paese della riviera ligure... non possono essere messe a confronto. comunque se ti puo' interessare c'è una spiaggia per i cani, attrezzata... però rimane lontano da casa tua. e' dal passaggio a livello di pietra, per andare al palazzetto. rimane vicino alla spiaggia con il campo da beach volley. ciao Annalisa

giulius80 ha detto...

Ma no Panny, non faccio paragoni , ho solo fatto una costatazione : a Pietra non ci sono aree per cani.
La spiaggia non è tanto lontano magari ci andrò qualche volta..

illeo ha detto...

dai ciulia, dai....forza e coraggio...
una domanda....sei proprio così sicura che la parola "familia" sia corretta?
mmmhhh....lo so, rompo le palle...ciao belli!!!!!!

Nelli ha detto...

cmq io lo penso anche di Firenze...

l'Italia è un PAESE PER VECCHI
possibilmente ricchi..