16 ottobre 2007

-29

La data fatidica del 15 novembre si avvicina e la mia ansia va di giorno in giorno aumentando.
Sentivo gioia nel dichiararmi disoccupata ma adesso non è che sia proprio più tanto convinta.
Ero estasiata dall'idea di perdermi nei pacchetti e pacchettini di una vita spesa lontano da casa .. adessa tutta da imballare. Ora insomma.. mi pare di dover fare talmente tante cose che non so da dove iniziare, quindi procrastino .. finchè Cristiano prima o poi mi manderà a cagare!
Ok, va bene. Iniziamo a pensarci sul serio. Dobbiamo andare a cercare il furgone. Dobbiamo pensare ai giorni in cui andare e tornare. e il cane? lo lasciamo a casa o lo portiamo? Si mette in pensione? No... dobbiamo tenere conto dei soldi al centesimo. Ok. Va bene. Allora lo lasciamo a casa ma dobbiamo andare e tornare in giornata. Va bene . Ma quando? e poi oltre all'impacchettare c'è la parte peggiore. I saluti. Detesto salutare qualcuno quando parto. Sapendo di non tornare. Anche se mi sposto di 300 km. Con le ragazze di Tovo non ho mai fatto grossi drammi tanto sapevo che sarei tornata (prima o poi) e poi comunque tornavo sul serio con la scadenza di un uccello migratore. Ma qui? Qui è un casino. Colleghi a parte (con cui già ci commuoviamo e per quanto lo infamo questo posto in realtà ci sono legata. Troppo.) mi viene male a pensare di salutare i fiorentini , i liguri fiorentini, l'americana fiorentina, e tutti coloro che hanno reso Firenze speciale per me . Vorrei fare una festa, ma dove? Con che soldi? E invitare anche gli amici di Cri. Caxxo sono la metà di mille. Oddio .. ci penserò. Lo faremo.
Intanto credo che sul trasloco abbia detto bene Luca Sofri , nell'articolo che qui riporto (da Internazionale.it)
Scotch
A un certo punto, forse, t'imbarcherai addirittura in un nuovo trasloco, sventatamente(Internazionale 707, 23 agosto 2007)
Il trasloco è una di quelle cose che poi te ne dimentichi, forse. Dopo, nel ricordo, ti riapparirà come un momento eccitante e anche struggente: tornerai con il pensiero a momenti particolari di quei giorni, e ne avrai perfino nostalgia. Forse. A un certo punto, forse, t'imbarcherai addirittura in un nuovo trasloco, sventatamente: convinto di avere imparato a correggere gli errori e le inadeguatezze della volta prima. Forse.Ma ancora per molte notti, all'inizio, ti sveglierai di soprassalto sentendo di nuovo quel rumore. Ti alzerai seduto sul letto, guarderai fisso il muro davanti a te con i quadri ancora appoggiati sul pavimento, e tenderai l'orecchio: ma niente. L'hai solo immaginato. Lo immaginerai per giorni e notti, quel rumore.Lo paragonerai al pianto notturno della bambina quando era piccola, che poi ti pareva di sentirlo continuamente, e invece lei dormiva profondamente. Ma ti è entrato così in testa, in quei giorni, che non riesci a liberartene.Il suono dello scotch da pacchi.Il suono dello scotch da pacchi che si srotola.Una specie di ruggito, di scatarro, di pernacchio. E ogni volta che ti parrà di sentirlo, ti apparirà insieme la visione dell'oggetto che più ha segnato quei giorni, l'oggetto che ha portato sulle spalle tutto il lavoro del trasloco, che avevi in casa non si sa perché e si è rivelato improvvisamente indispensabile e complice per un rapido momento della tua vita.
Ancora non sai come si chiama, quel coso. La pistola dello scotch, lo chiami.
Su eBay, a 6 euro e 99: "Dispenser nastro adesivo". Lo amerete, e lo odierete.
_____________________-

Stasera vado e lo compro. Il prima passo verso il trasloco.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Eccomi qui!Hai ancora problemi con la mail? Nel dubbio scrivo qui. Il mio compleanno è passato, sono andata a lavoro e la sera a cena con mio fratello.
Non andare in paranoia per il trasferimento... come dici tu si tratta di voltare pagina, non devi fare come bridget: diario nuovo vita nuova! Firenze sarà sempre con te perchè è parte di te; e come migravi in quel di Tovo così migrerai in quel di Firenze ne sono sicura. Prendi le cose con serenità e fai una bella festa prima di partire, i soldi vanno e vengono, ma i ricordi ti accompagnano per sempre!!!
Un bacione e se hai bisogno io ci sono!! Elena

giulius80 ha detto...

OHHH bellina, il problama mail l'ho risolto. Tutto ok, poi ti scrivo anche li. Grazie per le belle parole di supporto I've really appreciated !
Ci vediamo presto.. prestissimo.. prestissimissimo!