13 febbraio 2008

Dante

Buffo. Il mio unico 3 della mia carriera scolastica lo presi in 3 superiore in un compito in classe sul Paradiso e il Purgatorio di Dante. Lo detestai da allora. Con tutto il mio cuore. Fino a stasera.
Ci ho appena fatto pace. Benigni è il migliore insegnante della materia Dante che la scuola italiana potrebbe avere . Chissà se troverò mai qualcuno che mi faccia apprezzare i Promessi Sposi.

4 commenti:

simona ha detto...

I promessi sposi!!! Moi!!!
Li adoro, é uno di quei libri che leggo almeno ogni due anni e ogni volta ci trovo qualcosa di diverso...pensa te, tre anni fa andai anche sul lago di Como con un amico e sulla barchetta che ci portava da una sponda all'altra mi misi a recitare l'addio ai monti di Lucia...con il mio amico piegato in due dalle risate.

Simo

Anonimo ha detto...

Adoro pure io i Promessi Sposi!!!!
Grande Alessandro MAnzoni!!!

Cmq capisco perchè ti abbiano dato 3 di italiano: rileggi il tuo post!!!
"Benigni è il migliore insegnante della materia Dante che la scuola italiana potrebbe avere": potrebbe avere??? Che la scuola italiana POSSA avere...congiuntivo non condizionale!!! Penna rossa. :-)

Libero

giulius80 ha detto...

Ma scusa io intendo che se Dante fosse vivo e vegeto oggi potrebbe essere un ottimo insegnante .. è un condizionale. Sbaglio? Nel caso sbagliassi belin mi sembrava che suonasse bene.. maestrino dalla penna rossa del belino.. ma quando ripassi di qui??

illeo ha detto...

a me garba un monte i promessi sposi...il primo romanzo romantic poliziesco/noir/di tutto della storia (anche se la bibbia ci mette il suo)...