09 novembre 2007

Ma basta. Finiamola.

Non ne posso più. Da elettrice del centrosinistra delle scorse elezioni e di quelle prima dico BASTA, non si regge più. Veramente. Fate cadere sto governo traballante e moribondo , tanto le promesse fatte non sono state mantenute. Andiamo alle elezioni, facciamoci altri 5 anni all'opposione, cercando di creare qualcosa e non fare solo ostruzionismo e politica anti-berlusconi ma pro - italiani .
Togliete di mezzo gente inutile e odiosa come Mastella che ha veramente rotto il cazzo e provoca vomito e sdegno (stamattina nonostante la levataccia ero anche di buon umore e poi ho letto su Repubblica.it "Il leader dell'Udeur: "Assurdo che si affrontino così problemi politici""Sono disponibile a votare un ordine del giorno, nulla di più" Voto no al taglio dei ministri. Non ha proprio capito un caxxo quest'uomo. Non ha proprio capito un caxxo di niente. Comunque se volete leggere l'articolo cliccate sul titolo del post ..fa da link all'articolo.) .
Basta non ha più senso governare senza l'appoggio dei proprio collaboratori.
Perchè la sinistra deve fare sempre queste cose. Come si fa ancora a credere nella politica? Non mi riconosco nella destra da mai ne mai mi ci riconoscerò. Non mi riconosco più in questa sinistra troppo simile alla destra che critica. Non trovo nessun soggetto politico che riassuma quello che penso (Di Pietro mi è proprio caduto dopo che ha fatto saltare la commissione per studiare i casini del G8 di Genova...c'era nel programma sottoscritto dall'Italia dei Valori e poi smerdato in Consiglio dei Ministri. Fa solo demagogia, fa l'amico di Beppe Grillo per accattivare simpatie ma è come tutti gli altri) Non riesco a trovare un individuo degno di stima - Cofferati mi piaceva .. vedremo che combinerà dopo il periodo da Sindaco , Veltroni mi sa di uno che hai tanti bei concetti ma che vola troppo alto, è troppo utopico e poco pragmatico- . Ci vuole uno che parli in maniera chiara, pane al pane vino al vino. Non si possono fare tutti contenti quindi è la maggioranza che vince , come la democrazia dice. Ma come ho sentito dire da Luttazzi l'altra sera : E' DEMOCRAZIA BELLO E NON TE LA PUOI PERMETTERE !!
Comunque è delusione. Tanta delusione quello che allontana i giovani dalla politica. Non esiste l'antipolitica esiste solo la delusione e il senso di frustrazione di dover andare in piazza a urlare Vaffanculo con un comico per sentirsi meno inutili al proprio paese.

3 commenti:

l ha detto...

Cara Giulietta,
concordo con il tuo pensiero molto ben espresso. Quando ci furono le elezioni nel 2006, io mi trovavo in Spagna e mi sono guardato bene dal votare. Più il tempo passa e più mi sento orgoglioso di questa mia scelta. Fin da picino ho avuto interesse e partecipazione per la vita politica, me da 2 anni a questa parte seguo praticamente solo i dibattiti, le discussioni e gli articoli che riguardano la mia amata Euskal Herria e la Spagna in generale. Amo l'Italia e sono un patriota con la P maiuscola e infatti mi fa inviperire dover sostenere che qua da noi la politica stimola la defecazione...
Mi spiace anche aggiungere che finchè le cose a Roma rimarranno così, e cioè attaccamento alla poltrona, ecc., io continuerò a non votare e se proprio sarò costretto a farlo(leggi rischio vittoria centrodestra), allora sarà solo un voto CONTRO la destra e non un voto A FAVORE della sinistra...
Ahimè.
Chiudo con una citazione di Dante sull'Italia(e vedo le cose non sono cambiate di molto): Ahi serva Italia, di dolore ostello, | nave sanza nocchiere in gran tempesta, | non donna di province, ma bordello! (VI, 76-78)Purgatorio.

Libero ha detto...

Sono io quello di prima...

giulius80 ha detto...

Non avevo dubbi su chi fosse a scrivere il post!!